In evidenza

MOBILITA’ DS: il grande inganno - Data pubblicazione 16/06/2024

La pubblicazione della nota del MIM sulla mobilità dei dirigenti scolastici ha scoperto le carte sul grande inganno. Ci tornano alla memoria le parole del sommo poeta: ” perdete ogni speranza o voi che entrate…” che potrebbero essere rivolte, oggi, ai dirigenti fuori regione, ultimi tra gli ultimi, i dimenticati, che si vedono passare davanti praticamente tutti. A parole, a furor di comunicati, tutti i sindacati vogliono risolvere il problema: peccato che i fatti dicano ben altro. Innanzitutto, se tutti vogliono risolvere il problema la domanda nasce spontanea: come mai in tanti anni il problema non è stato risolto? Come mai la situazione si è incancrenita sempre di più? Analizziamo la situazione. Per anni hanno sostenuto che la soluzione l’avrebbero trovata con il nuovo CCNL area istruzione e ricerca e tutti siamo stati, si fa per dire, col fiato sospeso attendendo la soluzione miracolosa, ma così non è stato.

PROROGA TERMINI PNRR 4.0 - Data pubblicazione 01/06/2024

Accogliamo con soddisfazione l’emanazione della nota del Direttore Generale dell’Unità di Missione per il PNRR, Dott.ssa Simona Montesarchio con cui vengono prorogati i termini della realizzazione degli ambienti innovativi di apprendimento e collaudo, per le scuole che abbiano registrato problematiche nell’acquisizione delle forniture e nell’allestimento degli ambienti, al 30 settembre 2024.

U.D.I.S.I. aveva ben rappresentato la richiesta di proroga motivandola in maniera puntuale con le difficoltà effettivamente riscontrate nella realizzazione del PNRR

https://www.udisi.org/comunicati-news/richiesta-di-proroga-l-attuazione-...

Sono state riconosciute fin troppo valide le motivazioni addotte e l’amministrazione non ha potuto fare a meno di accogliere la richiesta.

In allegato la nota 31 maggio 2024, n. 77522

Controlli ANAC al 31 maggio SUPPORTO E FORMAZIONE - Data pubblicazione 15/05/2024

L’ANAC con Delibera n. 213 del 23/04/2024 ha fornito indicazioni alle pubbliche amministrazioni e ai rispettivi OIV, o organismi con funzioni analoghe, in merito all’attestazione sull’assolvimento degli obblighi di pubblicazione, prevista dall’art. 14, co. 4, lett. g), del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, e all’attività di vigilanza, successiva all’analisi degli esiti delle attestazioni. Gli OIV o gli organismi con funzioni analoghe (presso le istituzioni scolastiche, i revisori dei conti) verificheranno l’effettiva pubblicazione dei dati delle categorie individuate tenendo conto dello stato di pubblicazione non più al 30 giugno (Delibera n. 203, del 17 maggio 2023), ma al 31 maggio 2024 dei dati relativi a:

1) Consulenti e collaboratori (art. 15);

2) Performance (art. 10, co. 8, e art. 20);

3) Enti controllati (art. 22);

4) Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici (artt. 26-27);

Valutazione degli alunni. Approvato in Senato il disegno di legge - Data pubblicazione 19/04/2024

In Senato è stato approvato con 74 sì, 56 no e nessun astenuto il disegno di legge messo a punto dal ministro Giuseppe Valditara, "Revisione della disciplina in materia di valutazione delle studentesse e degli studenti, di tutela dell'autorevolezza del personale scolastico nonché di indirizzi didattici differenziati". Il ddl introduce significative modifiche della valutazione degli alunni.

Scuola primaria: La valutazione del comportamento dell’alunna e dell’alunno della scuola primaria è espressa collegialmente dai docenti con un giudizio sintetico riportato nel documento di valutazione.

Scuola secondaria di primo grado:

- la valutazione del comportamento è espressa in decimi;

- Se la valutazione del comportamento è inferiore a sei decimi, il consiglio di classe delibera la non ammissione alla classe successiva o all’esame di Stato conclusivo del percorso di studi

Scuola secondaria di secondo grado: