Tu sei qui

In evidenza

Controlli ANAC al 31 maggio SUPPORTO E FORMAZIONE - Data pubblicazione 15/05/2024

L’ANAC con Delibera n. 213 del 23/04/2024 ha fornito indicazioni alle pubbliche amministrazioni e ai rispettivi OIV, o organismi con funzioni analoghe, in merito all’attestazione sull’assolvimento degli obblighi di pubblicazione, prevista dall’art. 14, co. 4, lett. g), del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, e all’attività di vigilanza, successiva all’analisi degli esiti delle attestazioni. Gli OIV o gli organismi con funzioni analoghe (presso le istituzioni scolastiche, i revisori dei conti) verificheranno l’effettiva pubblicazione dei dati delle categorie individuate tenendo conto dello stato di pubblicazione non più al 30 giugno (Delibera n. 203, del 17 maggio 2023), ma al 31 maggio 2024 dei dati relativi a:

1) Consulenti e collaboratori (art. 15);

2) Performance (art. 10, co. 8, e art. 20);

3) Enti controllati (art. 22);

4) Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici (artt. 26-27);

Valutazione degli alunni. Approvato in Senato il disegno di legge - Data pubblicazione 19/04/2024

In Senato è stato approvato con 74 sì, 56 no e nessun astenuto il disegno di legge messo a punto dal ministro Giuseppe Valditara, "Revisione della disciplina in materia di valutazione delle studentesse e degli studenti, di tutela dell'autorevolezza del personale scolastico nonché di indirizzi didattici differenziati". Il ddl introduce significative modifiche della valutazione degli alunni.

Scuola primaria: La valutazione del comportamento dell’alunna e dell’alunno della scuola primaria è espressa collegialmente dai docenti con un giudizio sintetico riportato nel documento di valutazione.

Scuola secondaria di primo grado:

- la valutazione del comportamento è espressa in decimi;

- Se la valutazione del comportamento è inferiore a sei decimi, il consiglio di classe delibera la non ammissione alla classe successiva o all’esame di Stato conclusivo del percorso di studi

Scuola secondaria di secondo grado:

RICHIESTA DI PROROGA PER L'ATTUAZIONE DEI PROGETTI DEL PNRR - Data pubblicazione 18/04/2024

E' stata inviata RICHIESTA DI  PROROGA PER L'ATTUAZIONE DEI PROGETTI DEL PNRR A FRONTE DI OGGETTIVE CRITICITÀ PER LE SCUOLE al Ministro dell'Istruzione e del Merito on. Valditara, al capo dipartimento Dr.ssa C. Palumbo, Al D.G. Unità di missione per il PNRR. Dr.ssa Simona Montesarchio.

U.Di.S.I. ( Unione Dirigenti Scolastici Italiani)

esprime profonda preoccupazione a seguito della pubblicazione del nuovo Riparto delle risorse per la riduzione dei divari territoriali e il contrasto alla dispersione scolastica, in attuazione della Missione 4 – Istruzione e Ricerca – “Intervento straordinario finalizzato alla riduzione dei divari territoriali nella scuola secondaria di primo e secondo grado e alla lotta alla dispersione scolastica” del Piano nazionale di ripresa e resilienza, finanziato dall’Unione europea – Next Generation EU  di cui al decreto n. 19 del 2-2- 2024 del MIM.